Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

6 miti e idee sbagliate comuni sul taglio a getto d’acqua sfatati

Waterjet Cutting Myths

Sebbene la tecnologia del taglio a getto d’acqua abbia fatto passi da gigante negli ultimi anni, esistono ancora idee sbagliate su questo processo di taglio che impediscono di sfruttarne appieno il potenziale.

Nel tentativo di fare chiarezza, abbiamo stilato un elenco di sei dei miti più diffusi sul taglio a getto d’acqua e li abbiamo sfatati.

Scoprirete che imparare la verità dietro questi miti e idee sbagliate può farvi risparmiare molto tempo, denaro e inutili problemi.
6 miti e idee sbagliate sul taglio a getto d’acqua

6 miti e idee sbagliate sul taglio a getto d’acqua

Waterjet Cutting Myths And Misconceptions

Ecco sei delle idee sbagliate più diffuse sul taglio a getto d’acqua, insieme a spiegazioni sul perché sono sbagliate e su quale sia la verità.

Mito 1: Il taglio a getto d’acqua è un processo costoso

Un’idea sbagliata comune tra i nuovi clienti del settore del taglio a getto d’acqua è che si tratti di un processo costoso. Sebbene questa supposizione possa sembrare corretta, non è del tutto accurata.

Il costo del taglio a getto d’acqua è elevato, ma non così tanto da essere impossibile da sostenere. I costi principali riguardano il materiale abrasivo, l’elettricità, l’acqua e i materiali di consumo.

Il costo maggiore è rappresentato dagli abrasivi. Una volta trovato un fornitore con una buona offerta, i costi si ridurranno notevolmente. Il getto d’acqua offre anche eccellenti capacità di riciclaggio che riducono ulteriormente le spese.

Inoltre, il taglio a getto d’acqua elimina la necessità di servizi di finitura, zone termicamente alterate e smaltimento dei rifiuti. È anche ecologico e versatile, il che lo rende un buon investimento per qualsiasi azienda.

Mito 2: Il taglio a getto d’acqua produce un forte rumore

Un tempo le macchine da taglio a getto d’acqua erano piuttosto rumorose e avevano la meritata reputazione di fare molto rumore. Tuttavia, grazie alla tecnologia e all’ingegneria moderne, le macchine a getto d’acqua di ultima generazione sono molto più silenziose, se non addirittura silenziose.

I più recenti sistemi di taglio a getto d’acqua sono dotati di una funzione che consente all’operatore di alzare e abbassare il livello dell’acqua nel serbatoio.

Poiché il livello di rumore dipende dalla distanza tra il materiale e il tubo di miscelazione, quando si tagliano materiali sotto un sottile strato d’acqua, il livello di rumore si riduce da 95 decibel a 75 decibel. Questo migliora significativamente il funzionamento complessivo dell’officina con un livello di rumore sicuro.

Mito 3: Il taglio a getto d’acqua è limitato all’industria aerospaziale

Il processo di taglio a getto d’acqua è ampiamente utilizzato nell’industria aerospaziale e dell’aviazione. Consente agli ingegneri di produrre tagli precisi e privi di calore, senza alcun margine di errore.

Tuttavia, questa tecnologia non è limitata a questi settori. Può essere utilizzata in quasi tutti i settori e, grazie alla sua versatilità, facilità di funzionamento e precisione, è diventata uno dei processi di lavorazione delle macchine utensili in più rapida crescita al mondo.

Dall’industria alimentare a quella automobilistica, dalla produzione di energia a quella medica, sono sempre più numerosi i settori che utilizzano la tecnologia di taglio a getto d’acqua per migliorare i propri processi produttivi.

Mito 4: Il taglio a getto d’acqua è un processo lento

Molti credono che il taglio a getto d’acqua sia un processo lento, poiché tutta l’azione si svolge sott’acqua. In realtà, questo non è vero.

Una fresa a getto d’acqua può tagliare rapidamente i materiali ad alta velocità (circa 6 pollici al minuto) e completare il taglio di un pezzo in un’unica passata con una qualità eccellente. La velocità di taglio a getto d’acqua può essere migliorata anche aumentando la pressione e la velocità dei getti d’acqua.

In genere, la velocità di taglio di un materiale dipende dalla sua durezza. I materiali più morbidi, come la plastica, possono essere tagliati rapidamente, mentre quelli più duri, come l’alluminio o l’acciaio inossidabile, devono essere tagliati lentamente.

Mito 5: Il taglio a getto d’acqua è adatto solo a progetti semplici e piatti

I primi modelli di macchine a getto d’acqua erano progettati per tagliare lastre piatte di materiale. Ma con lo sviluppo di macchine più potenti e una migliore integrazione del CAD, il taglio a getto d’acqua può essere utilizzato per tagliare qualsiasi tipo di progetto a qualsiasi livello di complessità.

I sistemi di taglio a getto d’acqua abrasivo di oggi sono più versatili e sofisticati di quelli utilizzati in passato. Sono in grado di tagliare forme tridimensionali e cilindriche più complesse di quelle ottenibili con la tradizionale lavorazione bidimensionale. Alcune macchine sono persino dotate di funzionalità a 5 assi.

Le macchine a getto d’acqua sono in grado di tagliare curve, tagli rettilinei, fori interni e scritte. Un tempo eseguite a mano, queste operazioni possono ora essere completate in una frazione di tempo con il getto d’acqua, con una precisione e una qualità dei bordi eccezionali.

Mito 6: Il getto d’acqua non può trattare materiali che assorbono acqua

Quando si lavora con metalli e leghe, si può notare che sono abbastanza resistenti all’umidità. Ma quando si lavora con materiali morbidi come il legno, è vero il contrario: reagisce in modo piuttosto negativo all’umidità.

Questo è uno dei motivi principali per cui alcuni ritengono che il taglio a getto d’acqua non sia adatto al legno, ma non è vero. L’alta velocità e la pressione del getto d’acqua sono così potenti da penetrare attraverso il materiale a una velocità incredibile, senza lasciare al legno il tempo di assorbirlo.

Inoltre, qualsiasi tagliatore a getto d’acqua professionale dovrebbe essere in grado di completare il lavoro senza che l’acqua entri in contatto con il materiale da tagliare. Mentre i servizi di taglio al plasma e al laser hanno difficoltà con il legno a causa della sua resilienza e conduttività.

Conclusione

I miti sul taglio a getto d’acqua dilagano e molti sembrano credibili. Mentre questa tecnologia viene utilizzata in diversi settori, altri hanno tardato ad adottarla a causa di questi miti e idee sbagliate.

Speriamo che questo articolo abbia contribuito a chiarire alcune delle confusioni che circondano il taglio a getto d’acqua e che ora sarete più propensi a provare questa tecnologia nella vostra azienda, se non lo siete già.

Per qualsiasi altro tipo di assistenza relativa ai prodotti o ai servizi di taglio a getto d’acqua, non esitate a contattare noi di SAME Waterjet. Potete anche consultare il nostro sito web o telefonarci.

Lascia un commento

Talk with Waterjet Expert Now!

Send Your Inquiry to Us